Cultura matrifocale: simboli unificati in tutta la Terra

Il Pianeta INTERO matrifocale sotto l’ala della Grande Madre. Simboli ricorrenti sul vasellame in tutto il pianeta, risalente al medesimo periodo “neolitico”: anfore e ceramiche decorate con Spirali simbolo della vita, Chevron – ossia serie di V unite e in due strati, che rappresentano l’acqua – la M e l’immancabile rana simbolo della Dea partoriente… Nel mio ennesimo viaggio studio in America Latina ho incontrato vasi e statuette precolombine che non si distinguono dalle nostre minoiche antico europee matrifocali a Creta o da quelle in Romania o in Armenia. Marija Gimbutas scoprì che il grande popolo matrifocale antico europeo possedeva una sua scrittura geroglifica, ossia fatta di simboli sacri collegati con la vita e con la nascita. I simboli che lei studiò sul vasellame dell’Europa neolitica io li sto ritrovando anche in Latino America, dove l’antichissima cultura Aruachi, con radici nella ancora più antica cultura Valdivia (Ecuador 5000 a.C.) probabilmente proveniente dalla cultura Yomon giapponese che sbarcò sulla costa sudamericana del Pacifico, si installò. Nell’ articolo riporto in forma sinottica reperti di ceramiche dell’Antica Merika confrontate con quelle dell’Antica Europa neolitica.

Scarica l’articolo completo qua https://devanavision.it/wp-content/uploads/2019/01/reperti-della-cultura-matrifocale-nel-mondo.pdf